Mark Zuckerberg e la sua donazione da 500mila euro

Di Maria Chiara Sicari 

mark-3

Dubbi e perplessità sulla loro utilità

Mark Zuckerberg fondatore di Facebook ha donato 500mila euro alla Croce Rossa Italiana per l’emergenza del terremoto che ha colpito Amatrice e diversi altri Paesi il 24 Agosto scorso.

Terremoto che arrecato numerose vittime e danni molto gravi che comportano non solo la ricostruzione di un’intera città, ma anche di edifici nelle zone limitrofi che hanno subito gravi danneggiamenti.

La donazione di Zuckerberg consiste in “crediti” da utilizzare nella pubblicità nel suo social network.

In una situazione in cui le informazioni sulle modalità di aiuti (tra cui donazioni) circolano in modo continuo tramite social network, radiotrasmittenti, televisioni, internet, ecc, tale donazione, è davvero così utile?

Anche il pres. Del Codacons, Carlo Rienzi, critica tale donazione affermando: Più che una donazione vera e propria sembra una trovata pubblicitaria a vantaggio di Facebook. Sicuramente sarebbe stato più utile versare soldi direttamente alla Protezione Civile per far fronte all’emergenza, anziché donare crediti da utilizzare sul famoso social network. Per tale motivo abbiamo deciso di scrivere direttamente a Zuckerberg, chiedendo di convertire la sua donazione spot da 500mila euro in un versamento di denaro alla Protezione Civile.

mark-1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *